Turismo: due milioni di euro per il rilancio dell’ area del Matese

Il Ministero del Turismo ha approvato e finanziato per 2 milioni di euro “POTIAM”, il progetto di “Promozione dell’Offerta Turistica Integrata dell’Area del Matese”, presentato dal Gal (Gruppo di Azione Locale) Alto Casertano nell’ambito del bando Montagna Italia, che punta a rilanciare il turismo montano ed accrescere la capacità competitiva e innovativa degli imprenditori del settore turistico dell’area matesina, compresa tra Campania e Molise.

Il progetto si è classificato settimo nella graduatoria che ha finanziato 16 proposte di intervento selezionate in tutta Italia; l’obiettivo è intercettare diversi target turistici, tra cui turismo naturalistico e turismo verde, turismo scolastico, rurale ed esperienziale, attraverso la realizzazione di un bosco in azione, di una via ferrata, di una scuola di parapendio e per lo sci di fondo, di un albergo diffuso, di un maneggio e del servizio di ippoterapia con persone fragili, di un percorso enogastronomico.

“Gli interventi e gli obiettivi di POTIAM – affermano Manuel Lombardi e Pietro Andrea Cappella, rispettivamente presidente e coordinatore del GAL Alto Casertano – consentiranno di strutturare un sistema integrato di offerta turistica capace di accrescere l’attrattività e la competitività dell’area del Matese sul mercato interregionale e nazionale. Fontamentale per tale risultato – aggiungono – la capacità del nostro Gal di creare una rete istituzionale e mettere insieme le migliori risorse ed energie del territorio, partendo dai sindaci e finendo ai rappresentanti delle associazioni e delle maggiori aziende locali”.

 

I commenti sono chiusi.