Guasto alla condotta: Capri senz’acqua vieta accesso ai turisti

A Capri il sindaco Paolo Falco ha disposto il divieto di afflusso di turisti sull’isola a causa del guasto della condotta idrica che ha lasciato a secco anche la penisola sorrentina. Da stamattina possono sbarcare soltanto i residenti, considerato che “nelle circostanze attuali non può essere garantita l’apertura di bagni pubblici, esercizi pubblici, strutture ricettive nonché il corretto funzionamento di servizi pubblici essenziali”.

Lunghe fila si stanno registrando in queste ore nei porti di partenza verso l’isola azzurra e nelle biglietterie, dove si è appreso dell’ordinanza del sindaco caprese, notificata poco dopo le nove. Al Beverello le compagnie stanno provvedendo al rimborso di centinaia di biglietti anche se molti turisti hanno preferito non perdere la giornata di escursione e scelto mete alternative imbarcandosi sugli aliscafi per Ischia, Sorrento o la Costiera Amalfitana.

Intanto, in riferimento al guasto, il Gori informa che “i lavori di riparazione e le attività connesse al ripristino del servizio sono stati completati nei tempi previsti. Tuttavia, alla riapertura del flusso idrico, si sono presentate problematiche tecniche che determinano ancora carenze idriche in diverse località dei comuni della Penisola Sorrentina e nell’intera isola di Capri. Sono in corso tutti gli approfondimenti e le verifiche per risolvere le criticità e ripristinare il servizio”.

I commenti sono chiusi.