Giffoni Film festival, il Governatore De Luca ai giovani: “lottate contro chi vi ha tradito, la mia generazione non è in grado di dare esempi positivi di vita”

“I giovani devono studiare e formarsi. Dotarsi di strumenti critici ed essere in grado di capire quello che è bene e quello che è male. E combattere contro le generazioni che stanno tradendo i giovani. Quelli della mia generazione non hanno più nulla da dare a questo Paese, alla democrazia di questo Paese. Questa generazione non ha più nulla da dare perché non è più in grado di dare esempi positivi di vita, non di nozioni”. A dirlo, questo pomeriggio, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso dell’inaugurazione della 52esima edizione del Giffoni Film Festival.
“Quello di oggi è un periodo complicato. Le giovani generazioni devono essere consapevoli che la pace, la democrazia, la solidarietà vanno difese altrimenti muoiono”, ha aggiunto. Secondo il governatore, i giovani “devono essere forti, avere strumenti culturali, capacità di vivere nella vita reale. Nella vita non regalerà niente nessuno. Devono evitare le stupidaggini che a volte fanno durante la movida e le discoteche, rifiutando droga e spinelli che fanno male”. “Anche i social vanno utilizzati bene. Lo dico – aggiunge rivolgendosi alla platea di giovani – soprattutto alle ragazze. Una foto, un video resterà per sempre in rete. Bisogna evitare i social per atti di bullismo e violenza nei confronti di altri giovani.
Bisogna prepararsi alla vita in un mondo che è diventato complicato dove i nostri valori, la pace e la democrazia non sono più scontati ma vanno difesi e riconquistati”.

 

 

 

I commenti sono chiusi.