A Soresa il premio agenda digitale per progetti di digitalizzazione in ambito pubblico

Il premio è istituito dall’osservatorio digital innovation del politecnico di Milano per i migliori progetti di digitalizzazione in ambito pubblico

Soresa, la società regionale per la sanità, è tra le organizzazioni che oggi hanno ricevuto il premio agenda digitale istituito dall’osservatorio digital innovation del politecnico di Milano con lo scopo di individuare pubbliche amministrazioni, pmi e startup che si sono distinte per progetti di digitalizzazione in ambito pubblico. Il progetto premiato dal titolo «framework applicativo per l’assistenza socio-sanitaria territoriale su piattaforma cloud» sviluppato da soresa con il supporto di pa advice e kpmg consente ai diversi soggetti che nella regione Campania erogano servizi di assistenza socio-sanitaria sul territorio di trasformare i propri processi operativi in una logica digitale evoluta: dall’accesso alle strutture sanitarie del territorio alla presa in carico e individuazione del percorso individuale di cura e assistenza, dall’erogazione delle prestazioni socio-sanitarie erogate da strutture pubbliche o private accreditate fino alla condivisione dei dati tra i vari enti.

«Con questo progetto – ha dichiarato Massimo Di Gennaro, direttore innovazione e sanità digitale di Soresa – si superano le frammentazioni informative attuali garantendo sia una forte integrazione con tutte le innovazioni già presenti nell’ecosistema regionale campano nonché un notevole risparmio di tempo e risorse, a tutto vantaggio del cittadino. Le tematiche interessate dal progetto di digitalizzazione della sanità territoriale sono tutte di notevole rilevanza e impatto, dalle dipendenze patologiche all’assistenza residenziale e semiresidenziale, dalla riabilitazione complessa e all’assistenza protesica».

«Il digitale rappresenta una grande potenzialità per il comparto sanitario. Attraverso la trasformazione digitale dei processi la pubblica amministrazione può infatti rendere migliori, più agevoli e più efficienti tutti i servizi di cura e assistenza ai cittadini, dal primo e immediato soccorso fino a lunghi e complessi percorsi riabilitativi» ha dichiarato invece Massimo Colucciello, fondatore e ceo di pa advice. «La sanità digitale facilita il lavoro a medici, operatori e strutture, tra l’altro consentendo un dialogo efficiente e una perfetta condivisione delle informazioni tra i diversi enti ed è proprio a questo che punta il progetto premiato oggi».w

I commenti sono chiusi.