“Renato Nicolini, la gioiosa anomalia”, la presentazione del libro di Marco Testoni oggi al Mondadori Bookstore

“Renato Nicolini, la gioiosa anomalia” di Marco Testoni (Efesto Edizioni) è il libro che si presenta alle 18 al Mondadori Bookstore in via Luca Giordano al Vomero. Questo volume è il primo saggio su Nicolini che è stato assessore alla Cultura a Napoli dal 1994 al 1997, e ne ripercorre i grandi temi messi in campo a die[1]ci anni dalla scomparsa. Un viaggio nell’anticonvenzionale e nell’inconsueto, nel sorriso e nella passione politica e culturale di un uomo che ha scritto una pagina importantissima della vita culturale di un Paese, l’Italia, che troppo spesso dimentica le proprie potenzialità e la propria vocazione. Riscoperto da un autore poliedrico come Marco Testo[1]ni, musicista e compositore prima ancora che saggista, per il quale Nicolini è l’inevitabile riferimento di una stagione artistica magica ed imprescindibile, quella della primissima Esta[1]te Romana, esperienza magistralmente esportata nel capoluogo partenopeo negli anni ’90 con tante manifestazioni rimaste nella memoria come Neapolis Rock o importanti iniziative come la riapertura del Teatro Merca[1]dante. A parlarne con l’autore ci sono Antonio Bassolino, presidente della Fondazione Sudd e già Sindaco di Napoli, Lello Savonardo, professore all’Università Federico II, Enzo D’Errico, direttore del Corriere del Mezzogiorno, Gino Aveta, autore e regista Rai e Marilù Prati, attrice e compagna di Nicolini, introdotti da Renato Marengo, giornalista e scrittore.

I commenti sono chiusi.