Procida 2022, il teatro aiuta a immaginare l’isola di domani (con i bambini)

Procida (Napoli) – Il secondo appuntamento di “Restart from the future. Scuola di architettura per bambini” coinvolge l’Augmented City Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo: si punterà a co-progettare l’ex tenimento agricolo di Palazzo d’Avalos

Dopo il successo della grande girandola, simbolo delle energie rinnovabili, costruita da OFL Architecture insieme ai bambini di Procida, torna – con un secondo appuntamento – “Restart from the future. Scuola di architettura per bambini”, il progetto a cura del Farm Cultural Park, inserito nel programma culturale di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022.
Appuntamento da venerdì 27 a domenica 29 maggio con “Performing the Augmented City”, un workshop di urbanistica e performance gestito dall’Augmented City Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo. I bambini dell’isola saranno protagonisti di un percorso di didattica-ricerca-azione dedicato alle città e comunità sostenibili del futuro.
La fase laboratoriale, in programma venerdì e sabato, ha lo scopo di esplorare il rapporto fra la sensibilità spaziale del corpo e le trasformazioni urbane: saranno utilizzate alcune tecniche teatrali per stimolare l’immaginazione dei bambini e coinvolgerli, in particolare, nella co-progettazione dell’ex tenimento agricolo di Palazzo d’Avalos.
Occhi puntati, però, soprattutto sull’evento pubblico di domenica 29: dalle 12 alle 13 proprio l’ex tenimento agricolo ospita una vera a propria performance che racconterà, attraverso i costumi e i movimenti e le nuove proposte progettuali emerse durante il laboratorio. “Sarà una performance urbana come salto al futuro che mette al centro i giovani cittadini come sensori dei desideri e delle necessità dell’intera comunità di Procida”, anticipano gli studiosi del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo. “Ancora una volta costruiremo un percorso di senso con i bambini, e non per i bambini, come continueremo a fare per tutto l’anno da Capitale”, dice Agostino Riitano, direttore di Procida 2022.

www.procida2022.com/restart-from-the-future

LO STUDIO
L’Augmented City Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo è un laboratorio di didattica-ricerca-azione dedicato alle città e comunità sostenibili del futuro. È stato fondato nel 2018 dal Prof. Maurizio Carta, ordinario di urbanistica, che ne è il direttore, ed è composto da studiosi del DARCH e si avvale di una rete di esperti di altre università ed istituzioni italiane e straniere con cui sono attivati progetti di collaborazione culturale.
L’Augmented City Lab agisce come un cluster di ricerca applicando i 10 principi/strumenti della città aumentata per città e comunità più senzienti, collaborative, intelligenti, produttive, creative, circolari, resilienti, fluide, reticolari e strategiche, e sperimentando gli approcci incrementali e adattivi del Cityforming Protocol. Nell’ambito della Terza Missione di Unipa, agisce anche come agenzia di progettazione per le pubbliche amministrazioni attraverso convenzioni e compartecipazione a progetti di ricerca e sviluppo e per la prototipazione di soluzioni urbanistiche e di rigenerazione urbana.

 

I commenti sono chiusi.