L’APPUNTAMENTO DEL VENERDI’ – Crisi di governo, covid, ambiente, cultura: la diretta del Presidente De Luca spazia dalla politica regionale a quella nazionale, passando per l’invito a usare la mascherina

La consueta diretta social del venerdì parte con una disamina della crisi di governo, il Presidente Vincenzo De Luca definisce un circo equestre lo spettacolo messo in scena dalla politica nazionale, evidenziando la pessima figura a livello internazionale e le inevitabili ripercussioni economiche. Seguono i fatti che interessano da vicino i cittadini campani in materia di sanità, infrastrutture, cultura.

Partendo dalla sanità, sono immessi in servizio 420 nuovi medici di famiglia in sostituzione dei medici andati in pensione; si lavora per incrementare le prestazioni dei laboratori specialistici nelle strutture pubbliche, in particolare per effettuare prelievi di sangue dei pazienti oncologici prima di fare la chemioterapia, l’obiettivo della Regione Campania è riequilibrare il rapporto tra strutture pubbliche e private nell’erogazione delle prestazioni. Si lavora per semplificare la distribuzione dei dispositivi di monitoraggio dei pazienti diabetici. Prosegue la battaglia giudiziaria della Regione contro il Ministero della Salute riguardo la ripartizione del fondo sanitario nazionale.

Passando ai temi afferenti a lavoro e ambiente, è prevista per la prossima settimana una riunione con tutti i soggetti attuatori per la realizzazione di invasi collinari, l’obiettivo è raggiungere nel medio lungo periodo l’autosufficienza nell’approviggionamento idrico.

Il Presidente De Luca ha proposto la Campania come prima regione per l’uso dei fondi europei all’Autorità di gestione dei fondi UE, la Regione si propone di migliorare la capacità di spesa e di effettuare un controllo capillare sui soggetti attuatori. La scorsa settimana la delegazione europea per la verifica della spesa dei fondi UE ha certificato che la Regione Campania ha superato l’obiettivo di spesa dei fondi first, per un ammontare di 2 miliardi, con un impegno di spesa del 61,5%. Si è concluso il negoziato relativo al programma europeo del 2026/27. La Regione ha salvato 20 milioni destinati alla metro leggera di Avellino, che stavano per andare perduti, per la messa in servizio di nuovi filobus prevista per inizio agosto.

È stato approvato il nuovo prezzario regionale per le gare d’appalto ed è stato pubblicato il bando per la progettazione di 171 case di comunità su tutto il territorio regionale. Proseguono i lavori per la costruzione di 12 impianti di compostaggio, avviata la progettazione per l’impianto di Napoli est per un investimento di 32 milioni, previsto un incremento della raccolta differenziata. La Regione si propone di cancellare entro l’anno la sanzione europea in materia di ambiente.

Proseguono gli eventi culturali che stanno riscuotendo un enorme successo a livello nazionale, è previsto un boom di turisti nella stagione calda. Prosegue il Festival di Ravello, partito il Giffoni Film Festival, una 10 giorni di rassegne cinematografiche ed eventi con star dello spettacolo, parte la prossima settimana Un’estate da Re nella Reggia di Caserta.

Per quanto riguarda la situazione in materia di covid, si registra una stabilizzazione dei contagi, le terapie intensive non sono in stato di sofferenza, si spera di aver raggiunto il picco. In attesa del nuovo vaccino il Presidente invita i soggetti fragili e ultraottantenni a fare la quarta dose. Dopo l’estate sarà probabile una ripresa dei contagi ma De Luca rassicura i cittadini affermando che la Regione è pronta ad affrontare situazioni di emergenza. La diretta si conclude con l’usuale invito alla prudenza e all’uso della mascherina.

Vincenzo D’Arienzo

 

I commenti sono chiusi.