LA MORTE DEL LEADER – Oggi pomeriggio i funerali col Presidente Mattarella per la morte di Ciriaco De Mita, l’ultimo statista della Prima Repubblica

Nusco (Avellino) – Una città in lutto, una provincia che piange il suo alfiere. Un’intera generazione, non solo campana, di politici e amministratori pubblici che piange il leader, forse l’ultimo di quella che è stata definita la Prima Repubblica. Funerali solenni per Ciriaco De Mita, nella chiesa di Sant’Amato, nella sua Nusco, dove l’ultimo leader democristiano aveva scelto di ritirarsi, concludendo una carriera, che lo aveva visto ai vertici delle istituzioni italiane, con la fascia tricolore da sindaco.

Alle 18,30 di questo pomeriggio il rito, con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ciriaco De Mita, 94 anni compiuti a febbraio scorso, è morto ieri alle prime luci del giorno nella casa di cura Villa dei Pini di Avellino, dove si trovava ricoverato per un periodo di riabilitazione dopo un attacco ischemico e la rottura del femore il 10 aprile scorso.

La salma è stata  trasferita nella villa di famiglia alla periferia di Nusco, dove la moglie la signora Anna Maria Scarinzi, i figli Antonia, Giuseppe, Floriana e Simona, hanno deciso di allestire la camera ardente.

I commenti sono chiusi.