LA DIRETTA DEL PRESIDENTE – Il Governatore tra turismo, trasporti e l’annuncio del nuovo vaccino per settembre

La diretta del Presidente: il punto su sanità, trasporti, turismo e guerra in Ucraina Come in Italia, anche in Campania si registrano contagi in veloce risalita a causa del diffondersi di nuove varianti come Omicron.

“Dobbiamo tenere gli occhi aperti, l’aumento è assolutamente preoccupante. Dal raffronto fra il 2021 e il 2022 emerge che nel 2021 avevamo a metà giugno circa 112 positivi, oggi circa 5407 positivi, un anno fa avevamo 252 ricoveri ordinari, oggi 342, un anni fa avevamo 20 ricoveri in terapia intensiva, oggi 21; in Italia un anno fa a metà giugno si registravano 927 positivi, oggi 56.000. È vero che non abbiamo gravità o patologie particolari, ma è vero anche che, se i numeri sono questi oggi, dobbiamo aspettarci problemi in autunno”.

Prevista per settembre l’immissione sul mercato di un nuovo vaccino, idoneo a contrastare anche le nuove varianti. I non vaccinati restano un problema, il paese ha bisogno di respirare, le persone vogliono tornare a vivere specie ora che siamo in estate; ma c’è bisogno di mantenere un atteggiamento serio e prudente, è consigliabile indossare la mascherina nei luoghi al chiuso e in occasione di assembramenti.

Nonostante l’introduzione della piattaforma digitale Cup per effettuare le prenotazioni di visite mediche, le liste d’attesa rimangono un problema. La Regione sta esaminando la situazione ospedale per ospedale, per individuare le criticità; non sempre le liste d’attesa sono trasparenti, specie per le visite oncologiche in cui vi sono liste riservate non registrate. Gli accumuli di prenotazioni sono spesso dovuti alla carenza di personale medico, ma dove questa problematica non si presenta bisogna intervenire per rimuovere impedimenti e falle nel sistema.

Approvato il progetto Agrite promosso dall’università Federico II e altre università campane e nazionali, Regione Campania e Cassa depositi e prestiti, si tratta di un investimento di centinaia di milioni per implementare la ricerca e sperimentazione in agricoltura, metodi di conservazione dei prodotti e il risparmio di acqua nei sistemi d’irrigazione.

Avviata gara per l’acquisto di 202 nuovi autobus a metano, ibridi ed elettrici, investiti 64 milioni per rinnovo parco mezzi su gomma e ferro, previsti 1100 autobus nuovi e 80 treni nuovi. Bisogna intervenire sui bilanci delle aziende di trasporti, Eav in primis, che hanno risentito della carenza dei 2/3 degli utenti, la Regione stanzierà delle risorse in aiuto ed è previsto un incontro col Governo per ulteriori risorse che interverranno per il risanamento.

Continua la battaglia con il Ministero della salute sul riparto del fondo sanitario nazionale, la Regione chiede la restituzione dei 220 milioni che si è vista sottratti negli ultimi 7 anni; si attende la nuova proposta di riparto da parte del Governo.

Proseguono ottimamente gli eventi culturali, lunedì sarà presentato un progetto di recupero della parte storica del parco del Virgiliano di Napoli, investiti 12 milioni. Bene l’approvazione da parte del Ministero dei beni culturali di un progetto di 20 milioni per il comune di Sansa, per l’espletamento di attività economiche, turistiche e di valorizzazione del patrimonio storico e artistico del territorio.

Sempre il Ministero dei beni culturali ha approvato finanziamenti per 263 milioni che saranno investiti in 153 progetti di valorizzazione culturale dei borghi delle aree interne. Completato l’intervento al Rione Sanità di Napoli per l’apertura dell’ipogeo dei cristallini, una mostra di pittura ellenica, intervento che ha consentito il recupero di reperti archeologici depositati al museo MANN. Obiettivo è fare della Campania la prima regione italiana per investimenti in attività artistiche e culturali. Con la legge sul Cinema la Regione investe 40 milioni per sostenere la produzione audiovisiva e cinematografica.

Vincenzo D’Arienzo

I commenti sono chiusi.