I Co’Sang dopo più di 12 anni tornano con “Dinastia”: il nuovo album fuori il 30 agosto

30 agosto 2024: una data che segnerà un punto di svolta nella cultura hip hop del nostro paese. Dopo più di 12 anni nessuno ha mai smesso di sognare il loro grande ritorno e finalmente le speranze di tutti sono state ripagate. I Co’Sang tornano con “Dinastia” (Warner Music Italy), un album che cambierà le carte in tavola nella scena rap italiana, già candidato ad essere una pietra miliare e a segnare un punto dal quale tutto può solo ripartire.

Luchè e Ntò sono pronti a scrivere così una nuova pagina di storia della musica, un compito che solo due grandi artisti come loro potevano portare a termine. Nei giorni scorsi i fan più attenti avevano già notato alcuni indizi sulle piattaforme di streaming e sulle pagine social dei Co’Sang, che hanno fatto presagire l’arrivo di ciò che tutti speravano, ma che stentavano ancora a credere. Adesso finalmente l’ufficialità della notizia è arrivata e non resta che aspettare fine agosto per poter essere travolti, di nuovo, dalla potenza della loro musica. L’album sarà disponibile in versione fisica nei seguenti formati: Vinile Fumé Rosso Special Pack Autografato (in esclusiva sullo shop di Warner Music Italy) e Vinile Cristallo; CD Autografato (in esclusiva Amazon.it) e CD standard.

L’annuncio è stato anticipato dalla ristampe, a cura di Warner Music Italy, dei due album storici del duo di Marianella: “Chi more pe’mme” e “Vita bona”, per la prima volta anche in vinile, che ad una settimana dalla pubblicazione hanno conquistato la classifica FIMI entrando entrambi nella TOP 5 Formati Fisici. I due dischi immortali sono presenti anche nella TOP 20 Album, con “Chi more pe’mme” tra i primi 10 album più acquistati.

La celebrazione di due dei padri dello street rap italiano culminerà il 17 (sold out in 15 minuti) e il 18 settembre a Piazza del Plebiscito, dove migliaia di persone potranno ascoltare i pezzi storici e per la prima volta il nuovo lavoro in studio del duo in due eventi leggendari, che i fan accorsi da tutta Italia a Napoli dimenticheranno difficilmente.

I Co’Sang, da sempre legati alle proprie radici, sono stati i primi rapper partenopei a valicare i confini di Napoli per arrivare, grazie alla loro incontestabile realness, a tutta l’Italia. Nulla è riuscito a fermarli, neanche le barre in napoletano hanno bloccato l’ascesa inarrestabile del duo di Marianella a livello nazionale, tutto senza mai snaturarsi e conquistando un pubblico sempre più ampio, che da più di 10 anni non vede l’ora di poterli vedere di nuovo insieme.

 

I commenti sono chiusi.