Chiesa e terzo settore per i disabili, un evento in Campania

Momento di confronto il 21 giugno a Vallo della Lucania

 Vallo della Lucania (Salerno) – L’inclusione dei disabili è al centro di una iniziativa che si terrà il 21 giugno. “Fare spazio all’inclusione, Chiesa e Terzo Settore insieme” è il titolo dell’evento. Promosso dall’Ufficio per la Pastorale delle persone con disabilità della diocesi di Vallo della Lucania, in collaborazione con il Forum delle Associazioni “Insieme si può fare”, l’evento punta a diffondere l’importanza di un’azione di rete tra Stato, Chiesa e società civile per generare percorsi innovativi di welfare e per sostenere i progetti di vita delle persone con disabilità, sostenendo anche i loro familiari. “La legge delega 227/2021 e il decreto legislativo 62/2024 – afferma Maria Rosaria Duraccio, direttrice della Pastorale e anche presidente del Forum – rappresentano un epocale cambio di rotta nelle politiche sociali. Inoltre, la provincia di Salerno è tra le nove che sono state scelte per la sperimentazione del nuovo percorso che partirà a gennaio 2025, ma le persone con disabilità e le loro famiglie non sono adeguatamente formate a cogliere tutte le opportunità disponibili ed è quindi importante il ruolo che il Terzo Settore assumerà nell’indirizzare e monitorare i processi.” “Anche la Chiesa – dichiara mons. Vincenzo Calvosa (sopra nella foto con Papa Francesco) – – deve assumere un ruolo determinante aprendo le porte e promuovendo la partecipazione attiva di tutti i fedeli alla vita delle comunità parrocchiali, rimuovendo gli ostacoli sia materiale, barriere architettoniche, sia culturali”.
Saranno presenti l’assessore alle politiche sociali e giovanili e alla scuola della Regione Campania Lucia Fortini, mons. Vincenzo Calvosa, vescovo della diocesi di Vallo della Lucania, suor Veronica Donatello, Responsabile dell’Ufficio per il Servizio nazionale per la Pastorale delle persone con disabilità Cei.

I commenti sono chiusi.