“Sturtevant Sturtevant”, il Madre come il MoMa e il MoCa dedica una retrospettiva alla fantastica Elaine Sturtevant


In contemporanea alle due grandi mostre riservatele in questi mesi dal MoMA di New York e dal MoCA di Los Angeles, il Madre inaugura la mostra “Sturtevant Sturtevant”, dedicata all’artista americana Elaine Sturtevant, Leone d’oro alla Biennale di Venezia del 2011. L’opening è in programma per giovedì 30 aprile dalle ore 19.00 alle 22.00. La serata inaugurale prosegue, dalle ore 22.00 alle ore 2.00, nei cortili del museo e in Sala delle Colonne con le performance audiovisive del MADREload party post opening. Ingresso libero. La mostra, a cura di Stéphanie Moisdon, è la prima retrospettiva dedicata da un’istituzione pubblica italiana ad una artista la cui ricerca si configura, oggi, come una delle più pionieristiche pratiche artistiche contemporanee. A partire dal 1964, Sturtevant iniziò a “ripetere” le opere degli artisti a lei contemporanei (alcune delle personalità più iconiche del suo tempo, da Marcel Duchamp a Joseph Beuys, da Andy Warhol, Jasper Johns, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg e Frank Stella, fino a Paul McCarthy, Mike Kelley, Robert Gober, Anselm Kiefer e Félix González-Torres), mettendo in cortocircuito le logiche stesse della Pop Art, ed esplorando con straordinario anticipo i concetti di “autorialità” e “originalità” in relazione ai meccanismi di produzione, circolazione, ricezione e canonizzazione dell’immagine e dell’immaginario artistici. La sua ricerca – che accompagna l’affermazione, nella seconda metà del XX secolo e agli inizi del XXI secolo, delle estetiche post-moderne e il definirsi della rivoluzione digitale – si configura come paradossalmente originale e seminale nel suo costante interesse a cogliere cosa ancora definisce, in quanto tale, oggi, un’opera d’arte, in relazione ad elementi critici quali la giurisdizione del diritto d’autore, o copyright, l’idea di proprietà intellettuale e la supposta unicità del soggetto creatore nell’epoca digitale.

I commenti sono chiusi.