Nella città di Troisi la sicurezza stradale è immediata, dolce e per tutti



San Giorgio a Cremano – Nella città di Massimo Troisi dove il sindaco si è inventato per gli alunni delle materne e delle elementari un menù tipicamente vesuviano, come prodotti e come approvvigionamento locale per incentivarne l’economia, la comunicazione stradale è dolce, veloce e per tutti. Sì perché l’ultima trovata di Giorgio Zinno e del suo brillantissimo staff alla comunicazione è quella di fornire i bar della cittadina vesuviana di bustine di caffè con slogan che incentivano la sicurezza stradale. Il primo cittadino e l’assessore alla Sicurezza, Ciro Sarno hanno consegnato personalmente, agli 80 bar della città, una fornitura per un mese di bustine di zucchero monodose, sulle quali sono impressi sei differenti slogan sul rispetto delle norme alla guida. Tutti gli slogan sono stati creati dalla Polizia Municipale di San Giorgio a Cremano, puntando su temi diversi: dall’uso del casco protettivo, alla guida in stato in ebbrezza, ai pericoli dovuti all’utilizzo del telefonino senza auricolari, al rispetto dei limiti di velocità, all’obbligo di indossare le cinture di sicurezza e montare i seggiolini per neonati. L’obiettivo principale di questo progetto è quello di sfruttare un gesto quotidiano, quale bere il caffè, come veicolo di informazione sulla cultura della sicurezza stradale. Puntare cioè su un rito profondamente radicato nel tessuto sociale, trasformandolo in un momento di riflessione personale sull’uso del proprio mezzo di trasporto su strada.

I commenti sono chiusi.