Il ricavato delle pizze finanzierà il restauro del Mosaico di Aversa adottato dall'imprenditore della ristorazione Gianfranco Iervolino


I proventi della vendita delle pizze serviranno al restauro di un mosaico del XVII secolo nella Cattedrale di Aversa. L’ iniziativa è dell’ imprenditore della ristorazione Gianfranco Iervolino, titolare di “Morsi & Rimorsi”, che ha inaugurato, dopo Caserta, una nuova sede ad Aversa. Il mosaico raffigura il Cardinale Innico Caracciolo, Arcivescovo di Bari, poi Vescovo di Aversa – dove fondò il Seminario e restaurò la Cattedrale – e Nunzio straordinario in Svizzera, che fu sepolto nella Cappella del Santissimo Sacramento.  “La cultura – ha detto Iervolino – serve alle imprese, ma a volte le imprese possono aiutare la cultura, come nel caso della nostra decisione, d’ accordo con il Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, di adottare il mosaico della Cattedrale”.

I commenti sono chiusi.