Domenica 9 ottobre 2011 a Colliano (Salerno) il Tartufo in tavola e la lampada magica


Domenica 9 ottobre 2011 a Colliano torna protagonista, per il quindicesimo anno consecutivo, il tartufo nero, straordinario dono dei boschi dell’Alto e Medio Sele che si distendono fino ai monti Picentini.
La kermesse, fortemente radicata nel programma degli eventi volti a caratterizzare la regione Campania quale territorio ricco del “cibo degli Dei”, rientra tra i maggiori eventi programmati dall’Osservatorio dell’Appennino Meridionale d’intesa con la municipalità di Colliano.
Ancora una volta le strade e le piazze di Colliano ospiteranno numerosi stand espositivi dove il tartufo, la cesteria, l’artigianato del ferro e del legno, la ceramica e la conservazione dei prodotti del sottobosco, costituiranno un esempio di economie integrate con la squisita ospitalità del posto.
Grazie alla passione di Gerardo Strollo e all’incoraggiamento costante di Antonetta Lettieri, rispettivamente vice e sindaco della ridente cittadina, l’accresciuto livello organizzativo potrà agevolare la presenza delle decine di migliaia di turisti che parteciperanno alla due giorni del tubero più cercato del mondo.
Il programma della giornata prevede una esibizione alla lampada dei maitres AMIRA guidati dal presidente regionale Cav. Giuseppe Di Napoli, di recente insignito dal Presidente Giorgio Napolitano. Suggestiva l’esibizione dei pluripremiati Ciabatti, Longobardi e Ragosta che presenteranno tre piatti a tema libero con il tartufo nero comune denominatore del gusto.
A seguire, in piazza Epifani, la manifestazione ospiterà un confronto a piu voci tra esperti e istituzioni sul tema : “Il tartufo nero di Colliano protagonista in cucina” Parteciperanno Antonetta Lettieri Gerardo Srollo,Mauro Iannarella, Raffaele Beato,Aurelio Tommasetti e Giuseppe Di Napoli.

I commenti sono chiusi.