Agricoltura risorsa per il Mezzogiorno. Da Vinitaly arriva il commento di Pietro Foglia, Presidente della Commissione Regionale Agricoltura della Campania


“Alla fiera Internazionale del Vino che si sta svolgendo a Verona abbiamo avuto la testimonianza di come l’agricoltura possa essere una risorsa dell’intero Mezzogiorno. Infatti i prodotti delle regioni meridionali, Campania ma anche Sicilia, Puglia, Basilicata, hanno suscitato un grandissimo interesse negli operatori nazionali ed internazionali, in modo particolare in quelli del Sud Est Asiatico e dell’Europa dell’Est, dato evidente che l’Agricoltura di qualità può rappresentare il volano per l’economia dell’Italia meridionale e può dare sviluppo concreto e sostenibile. Faccio miei i concetti espressi due giorni fa dal Presidente Giorgio Napolitano, il quale richiamava tutti ad una maggiore attenzione nei confronti dell’agricoltura, in quanto presidio del territorio e del paesaggio. Risulta fondamentale che qualsiasi politica di valorizzazione del paesaggio e del patrimonio storico-artistico passi attraverso una maggiore attenzione e un maggiore impegno per la nostra agricoltura. Concetti, questi, che trasferisco al nostro Mezzogiorno, chiamato a sfide importanti con l’apertura dei mercati dell’intero Mediterraneo. Sfide che vanno nella direzione della qualità del prodotto e della tipicità, per affrontare le quali è necessario che le azioni di Governo, sinergiche con quelle delle regioni meridionali, sostengano questo processo, anche in sede europea con la nuova Pac.
I produttori del Mezzogiorno dell’intera filiera vitivinicola hanno fatto passi da gigante in questi anni, facendo leva sulle loro risorse e sulla loro iniziativa; da adesso in avanti si rende necessaria una spinta forte che può venire solo dalla mano pubblica. Le istituzioni accompagnino questo processo per le nuove sfide nel Mediterraneo, nell’Europa e nel Mondo”.
Infine il Responsabile Mezzogiorno dell’UDC, Pietro Foglia, ritiene che stia andando “Nella giusta direzione l’impegno del Ministro Catania in questi giorni in favore di una revisione della fiscalità delle aziende agricole, che raccoglie, peraltro, la sollecitazione del presidente Casini. La speranza – conclude Foglia – è che questa iniziativa si concretizzi e possa dare una mano e un aiuto alle aziende, specie quelle del Mezzogiorno per le quali questa imposizione comporta una difficile sostenibilità”.

I commenti sono chiusi.